LA CASA DEI 7 CAMINI

enzopedrocco_100511 001_1

Spesso ritorna nei miei sogni la casa della nonna, la casa dei 7 camini (qui la vedete completamente ristrutturata, ahimè perdendo tanto del suo fascino antico), con i suoi muri storti, la stufa, la sveglia dai grandi numeri e, soprattutto lei,  la nonna, avvolta nel suo scialle, io che le sfioro la guancia,che ancora ricordo fresca e un po’ paffutella,  con una piccola cicatrice dovuta ad un piccolo incidente capitatole durante una gita in barca, mentre tentatava di aprire senza cavatappi una bottiglia per noi bambini.  Risento perfino il profumo di violetta con il quale amava tanto profumarsi. La rivedo in cucina tra i suoi tegami, nel suo regno.  E io bambina, spensierata e felice, correre per i campielli e le calli di una Venezia lontana, i giochi e le risate di allora e poi seduta sul bordo del canale qualche anno dopo, un po’ più adulta, con il primo amore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...