CLAFOUTIS ALLE CILIEGIE

Stagione di ciliegie e quindi tempo di prepare un dolce con il loro sapore e profumo…

springtime

Il clafoutis è un rinomato dolce di origine francese, per l’esattezza della zona di Limousin. Quello alle ciliegie è uno dei più famosi clafoutis, che in genere si realizzano con frutta di stagione e si gustano tiepidi.

Il suo nome deriva dal dialetto, ” clafir ” che significa guarnire, riempire. Secondo la tradizione il clafoutis veniva preparato con ciliege selvatiche intere, dal nocciolo profumatissimo ed era il pasto dei contadini, che lo portavano con sè nelle giornate di lavoro, mentre tagliavano e raccoglievano il fieno.

Il clafoutis è di semplice e veloce realizzazione, e si prepara secondo le stagioni ed i gusti con frutta diversa, come pesche, albicocche, lamponi, mele, pere e uva (ma con frutta diversa dalle ciliegie, viene chiamato “flognarde”).

Clafoutis1-Copia-640x480

Ingredienti:

– 3 uova grosse;

– 100 gr. zucchero;

– 1 bustina di vanillina;

– 90 gr. di farina;

– 200 ml. latte;

– un pizzico di sale;

– 500 gr. di ciliegie;

– 20 ml. di brandy;

– zucchero a velo q.b.;

Per preparare il clafoutis alla ciliegie lavate le ciliegie, asciugatele, togliete loro il gambo e denocciolatele. Accendete quindi il forno a 180°C, imburrate leggermente una pirofila dai bordi bassi del diametro di 26 cm e cospargetela con lo zucchero. Sbattete in una terrina, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso che raggiunga il doppio del volume iniziale. Aggiungete la vanillina e un pizzico di sale, poi setacciate la farina  incorporandola bene con un cucchiaio di legno al composto.

clafoutis ciliegie (2)

Aggiungete poco alla volta il latte, mescolando delicatamente, e il Brandy. Distribuite uniformemente le ciliegie sul fondo della pirofila, e versate sopra di loro la pastella ottenuta precedentemente : infornate per 40-45 minuti, finchè il clafoutis diventerà soffice e ben dorato. A cottura avvenuta, togliete il clafoutis dal forno e spolverizzatelo con lo zucchero a velo. Servitelo tiepido.

Conservazione

Il clafoutis si conserva per 4 giorni coperta sotto una campana di vetro. Il clafoutis si può anche congelare in un sacchetto ben chiuso e poi lasciarlo scongelare a temperatura ambiente o nel microonde funzione defrost.

Consiglio

Il liquore consigliato per preparare il clafoutis alle ciliegie è il Brandy, ma se volete, potete usare anche del Kirsch o del Rhum. Potete anche sostituire 100 ml di latte con della panna fresca e spolverizzare le ciliegie con della cannella in polvere prima di ricoprirle con la pastella ed infornarle.

Curiosita’

La ricetta originale del clafoutis alle ciliegie, prevedeva l’utilizzo di ciliegie intere, con il nocciolo, citando che in questo modo il dolce risultava più gustoso. Molti hanno pensato che il motivo reale di tale utilizzo, fosse la praticità: era molto più comodo e si faceva molto più in fretta a non denocciolare ogni singola ciliegia! In realtà c’è chi sostiene che le ciliegie cotte col nocciolo siano davvero più gustose e che perdano meno liquido durante la cottura. E’ altrettanto vero che impiegare ciliegie denocciolate rende molto più appagante la degustazione di questo magnifico dolce!

Annunci

4 comments

    • È un dolce veramente delizioso…peccato che siamo fuori stagione con le ciliegie infatti io lo preparo sempre quando i ciliegi del mio giardino donano i loro frutti migliori. Ciao un abbraccio Luna a presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...