DAL MARE ALLE ISOLE DELLA LAGUNA

BURANO TORCELLO MURANO

I giorni al mare si susseguono spensierati e sereni, a volte ci sembra di stare dentro il guscio di una conchiglia dal quale poter partire per poi ritornare. E da qui siamo partiti via mare per una gita fuoriporta di cui vi lascio le immagini.

Per prima l’isola colorata subito amata appena scesi dalla motonave, qui si respira un’atmosfera di quiete e pace fuori dal tempo, un silenzio che ci ha accolti avvolgendoci come dentro una morbida coperta fatta di tanti colori e sfumature.

DSC_0107

DSC_0086

 Bucati stesi al sole che sembrano quadri da ammirare

DSC_0116

DSCN1721

Gli usci con le tende appese per riparare dal sole nelle ore più cocenti sembrano delle signorine che fanno svolazzare con garbo la gonna

DSCN1724

DSCN1702

DSCN1705

DSCN1801

DSCN1706

DSCN1881

DSCN1719

Si racconta che i colori vivaci delle case servirebbero ai barcaioli per ritrovare la propria casa in presenza della nebbia, che a Burano si presenta particolarmente fitta.

DSCN1899

DSCN1657

DSCN1675

E ancora deliziose finestre che sembrano occhi che si sono messi l’ombretto per attirare gli sguardi dei passanti

DSCN1827

DSCN1691

DSCN1831

DSCN1828

E non mancano simpatici anziani intenti a chiaccherare davanti all’uscio di casa ai quali si possono chiedere informazioni e si avranno risposte cordiali ed esaurienti

DSCN1769

Gatti che riposano sornioni

DSCN1883

DSCN1882

I merletti famosi in tutto il mondo per la maestria con i quali vengono creati da espertissime merlettaie

DSCN1687La leggenda vuole che proprio grazie ad un pescatore sia nata la tradizionale produzione tessile artigiana. Costui infatti, avendo resistito al canto delle sirene in nome della sua bella che lo attendeva a Burano, avrebbe ricevuto dalla regina dei flutti una corona di schiuma per ornare il capo della sua sposa. Le amiche della diletta, invidiose e conquistate dalla bellezza del velo, avrebbero cercato di imitarlo, dando così inizio a una scuola di tradizione centenaria. Storicamente, comunque, l’artigianato del merletto risale al XVI secolo.

DSCN1838

ed infine, per deliziare anche il palato,  il dolce tipico dell’isola: il Bussolà Buranello.

DSCN1690

Alla prossima con Torcello e Murano…

Un abbraccio

Annunci

4 commenti

  1. Che splendore queste foto, e che bellissima atmosfera in questo blog! Grazie di essere passata da me, sappi che sei la benvenuta cara Silvia 🙂 Ogni volta che vorrai. Mi godo un po’ di questi colori e di questi gattini sornioni ancora un po’, così l’estate sembrerà più estate! Un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...