UNA TEIERA DA AMSTERDAM e UN CLAUTFOUTIS DI CILIEGIE

Passeggiando  per  le vie del mercato Albert Cuypstraat, che potrei definire un Portobello mignon per il genere di atmosfera che vi  si respira, noto questa bancarella con esposta il genere di merce che piace a me…

mi avvicino al proprietario, un simpatico e rubicondo signore anziano avvolto in un largo camicione e con un cappello che  lascia intravedere uno sguardo   sornione, per chiedere informazioni riguardo ad una teiera che avevo adocchiato, e questi per tutta risposta estrae da un  sacchetto di carta grosse ciliegie che mi ficca in mano per l’assaggio; dopo di che mi fa strada e mi conduce nel retrostante negozietto dove mi mostra  oggetti di brocante che tutti gli amanti di questo genere amerebbero vedere.

Ma prima di questo, mi colpisce un particolare profumo di aromi che si diffonde  per tutto il piccolo negozio e che,  subito dopo,  scopro provenire da una piccola cucina posta  di lato,  dove  una  signora appare  intenta ai fornelli. Il signore sornione mi spiega che si tratta della sua consorte e che vivono in questo luogo da lungo tempo,  indicandomi una vecchia scala in legno che porta alle stanze del loro appartamento…

20150704_160606 anche lei mi invita ad entrare e così intratteniamo una consersazione sui diversi modi di prepare una zuppa, su quanto sia piacevole cucinare mentre si svolge anche la propria attività, mentre nel frattempo  io vedo tutta la piacevolezza di vivere tra quell’odore di casa e quei vecchi oggetti destinati ad altre dimore….

Acquisto ad un ottimo prezzo la teiera con le rose che mi  aveva colpita all’inizio, mentre immagino già il suo conforto nelle prossime serate autunnali…

20150704_154838ed accetto volentieri  l’ invito a prendere un tè nel loro piccolo giardino, dove scopro una cura per i fiori e le piante che può derivare solo da un animo sensibile e gentile…

20150704_154509

20150704_154450

20150704_154425

mi lascio trattenere  ancora a lungo nella luce del pomeriggio che sta scendendo perchè incontri così gradevoli non capitano tutti i giorni…

Prima di tornare a casa mi regalano pure un sacchettino di quelle squisite ciliegie di cui vi ho parlato all’inizio di questo racconto con le quali il giorno seguente, domenica, ho preparato questi “Clautfoutis alle ciliegie in pirottini” di cui vi lascio qui la ricetta.

Ingredienti: (per circa 20 pirottini)

– 2 uova
– 60 gr. di zucchero
– 20 gr. di zucchero di canna
– ml. 250 di panna fresca
– gr. 70 di farina 00
– 1 bustina vanillina
– gr. 300 di ciliegie denocciolate
– zucchero di canna per il fondo dei pirottini

Frullare le uova con gli zuccheri fino a avere un composto spumoso, quindi aggiungere le farine (sempre frullando), i aggiungere la vanillina e infine la panna. Imburrare leggermente i pirottini (vanno bene anche le cocottine)  e mettere sul fondo un pizzico di zucchero di canna. Mettere le ciliegie denocciolate  a metà nei pirottini e quindi riempirli con il composto. Decorare con una ciliegia intera con il gambo (facoltativo). Infornare a 160° per circa 25/30 minuti (devono dorare in superficie). Servire con una leggera spolverata di zucchero a velo.

cherry2

clafoutis di lamponi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...